Fusibili non ripristinabili per montaggio superficiale

I fusibili non ripristinabili per montaggio superficiale sono dispositivi di protezione dei circuiti che interrompono un circuito quando viene rilevato un guasto. Questo tipo di fusibile è progettato per essere montato direttamente su una scheda a circuito stampato (PCB).

Come funzionano i fusibili non ripristinabili per montaggio superficiale?

I fusibili non ripristinabili per montaggio superficiale svolgono il ruolo di un semplice interruttore magnetotermico in un circuito. Quando viene rilevato un guasto, ad esempio una sovracorrente o un cortocircuito, la striscia metallica all'interno del fusibile fonde, interrompendo il flusso della corrente e prevenendo eventuali danni al circuito e ad altri dispositivi collegati. Una volta che il fusibile è bruciato, esso deve essere sostituito in quanto è non ripristinabile.

Tipi di fusibili ripristinabili per montaggio superficiale

I fusibili ripristinabili per montaggio superficiale si differenziano per la tensione e la corrente nominali, le dimensioni e il livello di resistenza, misurata in ohm. Anche il materiale del loro corpo può variare notevolmente, dalla termoplastica al vetro ceramica. Questo tipo di fusibile può avere un'ampia gamma di temperature d'esercizio massime e minime.


...
Leggi di più Leggi di meno

Filtri

Visualizzati 1 - 1 di 1 prodotti
Risultati per pagina
Descrizione Prezzo Amperaggio Tensione nominale Lunghezza Larghezza Altezza Dimensione contenitore Dimensioni Velocità fusibile Materiale corpo Capacità di rottura voltaggio massimo Minima temperatura operativa Massima temperatura operativa Materiale terminale Gamma di temperatura operativa
Codice RS 736-8763
Codice costruttore2410SFV20.0FM/065-2
€ 0,469
Each (In a Bag of 10)
Unità
20 A 65 V ca/cc 6.25mm 2.64mm 2.36mm - 6.25 x 2.64 x 2.36mm FF Fibra di vetro epossidica rinforzata 50 A a 65 V c.a., 50 A a 65 V c.c., 300 A a 32 V c.c. -55°C +125°C Terminale in rame con placcatura in stagno e nichel -55 → +125 °C