Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Reostati

Un reostato è un resistore variabile utilizzato per controllare la corrente o variare la resistenza all'interno di un circuito elettrico. Sono in grado di variare la resistenza in un circuito senza interruzioni. I reostati sono molto simili nella struttura ai potenziometri, Ma sono progettati per funzionare con correnti più elevate. I reostati sono utilizzati nei controlli della velocità del motore, interruttori dimmer per qualsiasi applicazione che richiede il controllo del flusso di una corrente elettrica.

Come funzionano i reostati?

I reostati utilizzano due collegamenti, anche in presenza di 3 terminali, il primo collegamento è realizzato ad un'estremità dell'elemento resistivo e l'altra connessione al cursore (contatto scorrevole). Il filo resistivo è avvolto intorno a un nucleo di ceramica isolante, quando il cursore scorre sugli avvolgimenti, la resistenza, e quindi la corrente, prodotta è alterata.


Tipi di reostato

  • Tipo rotante - utilizzato principalmente nelle applicazioni di controllo della potenza. I reostati rotanti sono dotati di un albero girevole che regola la resistenza. Sono usati per controllare più applicazioni in parallelo o per aumentare la potenza nominale o la gamma di regolazione.
  • Tipo a scorrimento - reostati a slitta, o reostati lineari, sono spesso utilizzati per l'istruzione e in ambienti di laboratorio. I tipi lineari o a scorrimento sono costituiti da un filo resistivo avvolto su un cilindro isolante, un contatto scorrevole si sposta lungo l'avvolgimento per aumentare o diminuire la resistenza.

Qual è la differenza tra un potenziometro e un reostato?

Sia un reostato che un potenziometro sono un tipo di resistenza variabile. Sono dotati di una struttura simile, tuttavia, un reostato è dotato di 2 terminali e un potenziometro è dotato di 3 terminali. Una differenza primaria nella funzionalità è che un reostato è spesso implementato per cambiare la corrente, mentre è possibile utilizzare i potenziometri per modificare la tensione all'interno di un circuito.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina