Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Resistori a foro passante

Le resistenze a foro passante vengono utilizzate per ridurre il flusso di corrente elettrica all'interno di un circuito. Come resistori fissi, hanno valori predeterminati (compatibilità gamma di tensione), a differenza di resistori variabili dove è possibile regolare i valori della gamma di tensione.

Le resistenze a foro passante sono realizzate con una pellicola metallica per l'uso generale o una pellicola al carbonio per i dispositivi che richiedono un'elevata tolleranza. Hanno lungo, cavi pieghevoli che vengono inseriti (automaticamente o manualmente) in fori nelle schede a circuito stampato.

In che ambito vengono utilizzate le resistenze a foro passante?

Le resistenze a foro passante sono utilizzate nel settore automobilistico, telecomunicazioni e apparecchiature mediche. Sono più adatti per schede a circuito stampato più grandi e progetti di prototipazione in cui non è richiesta alcuna saldatura.

Tipi di resistenze a foro passante

I tipi più comuni di resistenze a foro passante sono a filo avvolto e componenti assiali:

  • I contenitori assiali sono dotati di profili piatti e formati cilindrici o scatolari con terminali su entrambe le estremità. Sono utilizzati per applicazioni a breve distanza.
  • Le resistenze a filo avvolto sono dotate di fili metallici avvolti intorno a nuclei in ceramica, plastica o fibra di vetro, che offrono potenze nominali più elevate.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina