Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Resistori regolabili

Resistenze regolabili, noti anche come potenziometri, consentire un certo controllo della resistenza all'interno di un circuito. Ciò offre loro un vantaggio rispetto ad altri tipi di resistore fisso , a seconda delle proprie esigenze.

Sono costituiti da un elemento resistivo fisso, ed un cursore che è in grado di passare lungo l'elemento. Questo è ciò che cambia la resistenza del circuito, ed è solitamente controllato esternamente.

In che ambito vengono utilizzate le resistenze regolabili?

Le resistenze regolabili sono più comunemente utilizzate per il controllo del volume in TV e radio. Possono anche essere utilizzati come parte di un variatore di luminosità, per influenzare indirettamente il livello di luce.

Tipi di resistenze regolabili

Le resistenze regolabili variano in gran parte in base al materiale

  • Le resistenze regolabili a filo avvolto utilizzano una bobina di filo di resistenza, e offrono le massime prestazioni.
  • Le resistenze regolabili Cermet sono composte da ceramica e metallo. Sono in grado di resistere a temperature elevate, e vengono spesso utilizzati nelle resistenze trimmer.
  • Le resistenze regolabili a composizione di carbonio sono alcuni dei tipi più comuni utilizzati, poiché sono una buona resistenza universale.
  • Le resistenze regolabili in plastica conduttiva utilizzano inchiostro in plastica conduttiva, e hanno un'uscita a bassa rumorosità.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina