Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Induttori terminati

Gli induttori con terminali sono componenti che agiscono come resistenze per le variazioni di corrente e assorbono le interferenze elettromagnetiche (EMI) che potrebbero influenzare lo stato dei circuiti elettrici nei dispositivi. Gli induttori al piombo sono composti da bobine avvolte intorno ai nuclei magnetici e immagazzinano energia sotto forma di campo magnetico anziché di campo elettrico, che viene memorizzato da un condensatore. In RS Components, abbiamo una vasta gamma di induttori con terminali, inclusi induttori assiali, radiali, induttori a foro passante e per montaggio a pannello, con prodotti di marchi come Bourns, EPCOS, Murata Power Solutions, Panasonic, Wurth Elektronik e il nostro marchio RS PRO.

In che ambito vengono utilizzati gli induttori con terminale?

Gli induttori con terminali sono usati per sopprimere le interferenze asimmetriche in circuiti a bassa tensione e ad alta tensione. Sono generalmente dotati di nuclei in ferrite, tuttavia, è possibile trovare induttori con conduttori realizzati in altri materiali, come nano cristallino o ferro. Con tensioni basse o c.c., agiscono come circuiti continui per mantenere il flusso di corrente in caso di interferenze, ma in caso contrario non hanno alcun effetto sul segnale. Con applicazioni ad alta tensione, sono in grado di evitare che la corrente scorra a causa della loro elevata resistenza, vengono quindi utilizzati per proteggere il circuito da picchi di tensione e prevenire danni.

Tipi di induttori con terminali

Questi induttori sono disponibili in diverse forme, inclusi componenti e conduttori radiali, assiali e a foro passante fissati concentricamente alle estremità opposte dei nuclei dell'induttore o come componenti lineari. Gli induttori con terminali sono disponibili in due categorie principali, Bobina VHF e bobina di arresto RF:

  • Le versioni VHF (altissima frequenza) sono utilizzate per applicazioni di tensione di linea per bloccare o filtrare EMI in piccole applicazioni o per il disaccoppiamento nell'elettronica per telecomunicazioni e intrattenimento.
  • Le versioni RF (radiofrequenza) sono utilizzate nelle applicazioni a bassa frequenza dei circuiti di segnale e controllo e sono progettate per bloccare le frequenze radio, consentendo al contempo la trasmissione dei segnali audio.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina