Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Estrattori per viti

L'estrattore di viti è uno strumento inteso per la rimozione di viti rotte, danneggiate o grippate. Può essere azionato manualmente utilizzando chiavi regolabili o pinze a morsa oppure usando un utensile elettrico portatile.


Perché utilizzare un estrattore di viti?

Le viti possono rompersi, arrugginirsi o diventare spelate e devono essere sostituite. Tutti questi fenomeni interrompono un'attività o un progetto.

Il modo più semplice per rimuovere le viti prima di sostituirle con delle nuove è utilizzando un utensile particolare, ad esempio un estrattore di viti.

Gli estrattori di viti sono simili a una vite ma presentano una filettatura invertita.


Come rimuovere una vite utilizzando un estrattore di viti


• Selezionare sempre una punta per trapano che è leggermente più piccola rispetto alla vite che si desidera rimuovere.


• Agganciarla al trapano


• Allineare la punta per trapano fino al centro della vite


• Lavorare lentamente praticando un foro per l'estrattore


• Posizionare l'estremità della spirale dell'estrattore nel foro perforato.


• Ruotare l'estrattore in senso antiorario fino a quando non è più possibile ruotarlo


• Ruotare l'estrattore con una chiave o con un trapano. Afferrare la parte superiore dell'estrattore di viti con una chiave. Ruotarlo in senso antiorario finché non la vite non viene liberata.


• Se si utilizza un trapano, agganciare l'estremità libera dell'estrattore al trapano, impostarlo per la rotazione in senso inverso e accenderlo per girare la vite in senso antiorario.


• Rimuovere la vite usando le pinze.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina