Codice costruttore
Componenti Elettronici e Connettori
Cavi, Elettricità e Automazione
Utensili e Meccanica
Information Technology, Strumentazione e Sicurezza

Punte per stili saldanti

La maggior parte delle stazioni saldanti sono dotate di stili che necessitano di punte intercambiabili variabili in dimensione e forma a seconda del tipo di lavori di saldatura da fare.

Caratteristiche

Le punte per stili saldanti possono avere un angolo tra 22° e 90° e sono generalmente realizzate con un nucleo in rame placcato in ferro.

Il rame è usato per la trasmissione del calore mentre il ferro ne aumenta la durata. Il rame, corrodendosi facilmente, rende le punte facilmente deteriorabili soprattutto se utilizzate per una saldatura con leghe saldanti senza piombo.

Le punte per stili possono essere usate con varie stazioni saldanti: quando si sceglie una punta di saldatura è importante assicurarsi quale sia compatibile.

Forme della punta

La maggior parte dei saldatori ha punte intercambiabili che hanno forme leggermente diverse per consentire diversi compiti o livelli di precisione. Ad esempio, le punte coniche vengono utilizzate per lavori di elettronica di precisione. Altre forme di punta comuni includono:

  • Smussata (a Zoccolo)
  • A lama
  • Conica
  • Tonda
  • A Scalpello
  • Piramidale

Temperatura di esercizio ottimale

Mettere le punte di saldatura a temperature eccessive ridurrà la loro durata. La temperatura della punta diminuirà man mano che il saldatore viene utilizzato di più.

Non aumentare la temperatura per compensare il calo di temperatura, poiché ciò ridurrà la durata della punta del saldatore.

Se non si sta usando attivamente il saldatore, spegnerlo o impostarlo a una bassa temperatura "inattiva" per massimizzare la durata della punta.

Come pulire le punte per stili saldanti?

Quando una punta si ossida si arresta il trasferimento del calore rendendo difficile la saldatura. Questo è il motivo per cui è importante pulire le punte.

L'ossidazione avviene con tutti i tipi di leghe saldanti ma è più frequente quando si usa una lega saldante senza piombo, specialmente per lavori di elettronica.

Se la punta è ossidata, è possibile usare un attivatore della punta per rimuovere l'ossidazione che romperà lo strato di ossido. Una volta pulita e rinfrescata, stagnare nuovamente la punta per proteggerla dall'ossidazione.

Per pulire le punte, è anche possibile usare lana d'ottone (meno abrasiva) o lana d'acciaio inossidabile (più abrasiva). Evitare l'uso di una spugna poiché così facendo si porta rapidamente la punta ad un ciclo caldo e freddo. Se si esegue questa operazione ripetutamente, il metallo si danneggia. Dopo aver pulito la punta assicurarsi di coprire la punta con saldatura fresca in modo da presentare ossidazione.

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina
Ricerche popolari