Cercato recentemente

    Guida al Machine Safety

    Perché la sicurezza delle macchine è importante?

    Guida al Machine Safety

    Le norme di sicurezza europee possono essere suddivise in tre classi:

    1. norme di sicurezza di base, dette norme di tipo A,
    2. norme di gruppo di sicurezza, dette norme di tipo B1 e di tipo B2,
    3. norme tecniche specifiche per la macchina, dette norme di tipo C.

    Norme di tipo A

    I principi di progettazione e i concetti di base delle norme di tipo A, come ad esempio la EN ISO 12100, sono vincolanti per tutte le macchine.

    Le procedure e il loro approccio per prevenire i rischi hanno l'obiettivo di integrare la sicurezza ancor prima di iniziare la costruzione della macchina.

    Norme di tipo B1

    Le norme di tipo B1 descrivono gli aspetti generali della sicurezza e offrono soluzioni a tal scopo. Sono ad esempio un riferimento per la progettazione di ripari rigidi o per la velocità di avvicinamento richiesta nel calcolo della distanza di sicurezza per le barriere fotoelettriche o per i dispositivi di sicurezza a raggi multipli.

    Norme di tipo B2

    I requisiti normativi per dispositivi di protezione speciali come pulsanti di arresto di emergenza, interruttori per ripari mobili, tappetini sensibili alla pressione, bordi sensibili alla pressione o barriere fotoelettriche di sicurezza, sono raggruppati nelle norme di tipo B2.Questi regolamenti danno istruzioni sulla progettazione e il collaudo dei componenti di sicurezza che il produttore ed il progettista devono tenere in considerazione per l'uso del loro macchinario.

    Norme di tipo C

    Le norme di tipo C descrivono i pericoli significativi, i rischi specifici e le misure per ridurre questi rischi, per singole macchine o categorie di macchine.

    Qualora esista uno standard C per uno specifico tipo di macchina, questo standard ha la priorità sulle altre classi B ed A.Se esistono rischi aggiuntivi che non sono trattati nella norma o se non esiste una norma C speciale per la macchina che deve essere pianificata, la riduzione del rischio deve essere eseguita in conformità alle norme A e B.

    Guida al Machine Safety

    Tabella degli standard europei ed internazionali per la sicurezza delle macchine

    Tabella standard tipo A

    Tabella standard tipo B

    Tabella standard tipo B

    Tabella standard tipo C

    Tabella standard tipo C

    La lista presentata non è completa e le normative variano nel corso del tempo. Gli standard nella versione originale si possono trovare ad esempio presso gli archivi di Beuth Verlag GmbH.

    Panoramica di alcune normative fondamentali

    La norma internazionale EN ISO 12100 "Sicurezza del macchinario - Principi generali per la progettazione - Valutazione del rischio e riduzione del rischio" è molto dettagliata: identifica i pericoli, descrive i rischi che devono essere presi in considerazione dal progettista, contiene principi per la progettazione e un metodo per una costruzione sicura e una riduzione dei rischi.

    La EN ISO 14121 "Sicurezza del macchinario - Principi di valutazione del rischio" descrive un metodo iterativo per l'analisi, la valutazione e la riduzione del rischio, in modo da ottenere la sicurezza richiesta.

    La EN ISO 12100 raccomanda al progettista di utilizzare la seguente procedura per la riduzione del rischio:

    1. Specificare i limiti e la destinazione d'uso della macchina
    2. Identificare possibili pericoli e situazioni pericolose
    3. Stimare il rischio di ogni pericolo identificato e di ogni situazione pericolosa, anche tenendo conto di prevedibili comportamenti scorretti o operazioni improprie da parte del personale operativo
    4. Valutare ogni singolo rischio e decidere se è necessaria o meno una riduzione del rischio
    5. Cercare di eliminare o ridurre il rischio attraverso misure costruttive. Se questo non ha successo, allora:
    6. Ridurre il rischio attraverso l'uso di dispositivi di protezione (come ripari come ripari rigidi o coperture o utilizzando dispositivi di protezione elettrosensibili come barriere fotoelettriche di sicurezza)
    7. Informare e avvisare l'operatore della macchina in merito al rischio residuo presente sulla macchina attraverso avvisi sulla macchina e nelle istruzioni per l'uso.

    I primi quattro passaggi descrivono l'analisi del rischio e la valutazione del rischio. Importante in questo caso è che l'analisi e la valutazione del rischio siano eseguite metodicamente e documentate in modo comprensibile.

    Oltre a queste misure di protezione selezionate dal progettista della macchina, potrebbe essere necessario che l'operatore della macchina adotti misure di protezione aggiuntive per ridurre il rischio residuo.

    Queste misure includono:

    • Misure organizzative (ad es. processi di lavoro sicuri, ispezioni regolari)
    • Dispositivi di protezione individuale
    • Addestrare e istruire il personale operativo

    Direttiva Macchine 2006/42/CE

    La Direttiva Macchine 2006/42/CE regola un livello uniforme di sicurezza per le macchine al fine di consentire il libero traffico e distribuzione delle merci all'interno dello Spazio Economico Europeo. Si applica a produttori e distributori di macchinari e dispositivi. La Direttiva Macchine è reperibile nel suo testo originale tedesco all'indirizzo https://www.ce-richtlinien.eu/o anche https://eur-lex.europa.eu/

    Alcune note importanti della direttiva macchine includono:

    • Le stesse norme delle macchine si applicano alle attrezzature intercambiabili, ai componenti di sicurezza, alle catene/funi/cinghie per il sollevamento, agli alberi cardanici e alle attrezzature per il trasporto di carichi. Devono essere distribuiti con marcatura CE, dichiarazione di conformità e le necessarie informazioni per l'utente.
    • Per le "quasi macchine" il costruttore deve fornire documenti tecnici speciali (allegato VII, parte B), istruzioni di montaggio (allegato VI) e dichiarazione di incorporazione (allegato II, parte 1, sezione B). Quali requisiti della direttiva si applicano alla macchina parziale e se sono stati rispettati devono essere specificati. Le istruzioni di montaggio devono essere allegate ai documenti della macchina.
    • I dispositivi di sollevamento con velocità di traslazione fino a 0.15 m/s del portapacchi sono soggetti alla Direttiva Macchine; a una velocità di marcia superiore a 0.15 m/s, sono soggetti alla Direttiva Ascensori (se non sono coperti da regole di eccezione).
    • Gli ascensori da cantiere sono soggetti alla Direttiva Macchine.
    • Controllo interno della produzione per macchine di serie (allegato VIII).

    Sicurezza dei macchinari, analisi dei rischi e valutazione dei rischi

    L'obiettivo delle normative di sicurezza per le macchine è quello di far costruire e far funzionare le macchine in modo tale che, se utilizzate come previsto, non provochino lesioni o danni.

    Le statistiche sugli incidenti, infatti, mostrano che un pericolo presente su una macchina causerà danni o lesioni, prima o poi, se non vengono prese misure di protezione.

    Le misure di protezione sono una combinazione di misure adottate dal progettista e quelle attuate dall'utente. In particolare, le misure che possono si possono adottare durante la fase di costruzione sono da preferire, e sono generalmente più efficaci, delle misure attuate dall'utente.

    Come spiegato nel paragrafo delle norme di tipo C, occorre dare priorità alle norme specifiche per le macchine esistenti (come le norme EN di tipo C).

    Avvertenze

    Le raccomandazioni in questa guida e l'elenco delle direttive e degli standard non intendono essere esaustivi. Per l'installazione, il funzionamento e la manutenzione dei prodotti devono essere osservate le norme pertinenti nella rispettiva versione valida e le note nelle istruzioni per l'uso. La mancata osservanza di queste avvertenze può provocare danni anche gravi a cose e persone.

    Prodotti consigliati

    Barriere sicurezza

    Barriere sicurezza

    Per garantire la sicurezza delle persone e dell'ambiente di lavoro, potrebbe essere necessario installare barriera di sicurezza.

    Guarda ora

    Sicurezza macchine

    Sicurezza macchine

    Gli accessori per la sicurezza delle macchine sono componenti che vengono utilizzati a protezione delle apparecchiature e del personale.

    Guarda ora

    Barriere IR

    Barriere IR

    Le barriere fotoelettriche sono dispositivi utilizzati per rilevare le persone presenti in prossimità di macchinari in movimento.

    Guarda ora

    Moduli di sicurezza

    Moduli di sicurezza

    Sono appositamente costruiti per ridurre i rischi e soddisfare i requisiti di sicurezza durante processi di lavoro potenzialmente pericolosi

    Guarda ora