Cercato recentemente
    LADN40

    Contatti ausiliari

    I contatti sono le parti di materiale conduttore facenti parte di un interruttore controllato elettricamente. I contatti ausiliari fanno parte di un contattore, ossia un tipo di interruttore che può essere controllato in modalità remota.

    I contattori sono spesso utilizzati in circuiti ad alta potenza e i contatti ausiliari sono l'ultima fase di contatto, utilizzata per ridurre la potenza della corrente. Sono dotati di una corrente nominale più bassa rispetto ai normali contatti di potenza e possono essere usati per diseccitare il contattore.

    Come funzionano i contatti ausiliari

    I contatti ausiliari, noti anche come contattori ausiliari, sono dispositivi elettromeccanici utilizzati in combinazione con apparecchiature di commutazione primarie come contattori, interruttori automatici, interruttori e relè. Questi dispositivi di commutazione secondari sono fisicamente collegati all'apparecchiatura di commutazione principale e funzionano contemporaneamente.

    I contatti ausiliari vengono applicati ai contatti principali e cambiano stato quando questo cambia nei contatti principali. Trasmettono i dati dal circuito a un controllore logico che a sua volta fornisce istruzioni ai dispositivi collegati sullo stato di accensione o spegnimento.

    In alternativa, possono essere usati come un'unità di controllo hardware autonoma.

    Applicazioni

    I contatti ausiliari sono fissati ai contatti principali e cambiano stato quando lo fanno i contatti principali. Passano i dati dal circuito a un controller logico, che a sua volta fornisce istruzioni ai dispositivi collegati sull'accensione o lo spegnimento. In alternativa, possono essere utilizzati come unità di controllo hardware autonoma.

    Sono un componente comune nei circuiti logici a relè, elettronica a stato solido, motori elettrici, schemi di controllo motore e altre applicazioni di controllo industriale.

    Un utilizzo diffuso dei contatti ausiliari risiede nei controllori a pulsante, in cui possono essere incorporati al pulsante di avviamento.

    Tipi di contatti ausiliari

    Contatti ausiliari contattore sono disponibili in una varietà di tipologie come ad esempio montaggio frontale o montaggio su guida DIN, terminali, terminali a vite, terminali a gabbia, contatti ausiliari teleruttore.

    Esistono due tipi di contatto, i contatti chiusi in uno stato non attivato e quelli aperti. Vengono descritti come N/C (normalmente chiuso) e N/O (normalmente aperto). I contatti NC sono usati come interblocchi. I contatti NA vengono utilizzati per l'accensione di altri componenti come le spie di indicazione di stato.

    Filtri
    Ordina per
    Pagina
    1
    of
    0
    per pagina
    Pagina
    1
    of
    0
    per pagina