Codice costruttore

Rilevatori laser

Un rilevatore laser è un dispositivo passivo progettato per rilevare le emissioni di infrarossi. Un impulso laser proviene da un trasmettitore e si incanala in un oggetto. Le particelle di luce (fotoni) vengono quindi diffuse dall'oggetto al ricevitore. I rilevatori laser possono rilevare la distanza da un target misurando gli impulsi laser riflessi da un oggetto al trasmettitore. I rilevatori laser sono anche chiamati rilevatori LIDAR. Sono economici e più facili da utilizzare rispetto ai rilevatori radar.

Per cosa sono utilizzati i rilevatori laser?

I rilevatori laser hanno una vasta gamma di applicazioni. Sono usati per scopi di monitoraggio delle condizioni in fabbriche e impianti in cui è necessario il rilevamento di smog, nebbia e particelle. Sono inoltre comunemente usati in incidenti o di monitoraggio di eventi ad esempio per rilevare l'interruzione del fascio laser nei sistemi di allarme. I rilevatori laser sono inoltre importanti nell'industria manifatturiera, in cui il rilevamento ottico e l'apparecchiatura per la telemetria trasmissiva richiedono il monitoraggio del dispositivo e il meccanismo di rilevamento degli eventi.

Tipi di rilevatori laser

I tipi di rilevatori laser comprendono dispositivi ad accoppiamento di carica (CCD), semiconduttori a ossido di metallo complementari (CMOS), rilevatori sensibili alla posizione (PSD) e sensori fotoelettrici. I rilevatori laser possono operare individualmente o simultaneamente (due o più) all'interno di un particolare componente della macchina.

Caricamento in corso

Filtri
Ordina per
Pagina
1
of
0
per pagina
Pagina
1
of
0
per pagina