Discreti

Abbiamo una vasta selezione di semiconduttori discreti in un'ampia scelta di transistor, diodi raddrizzatori e moduli. Esistono svariati marchi tra cui scegliere, compresi ON Semiconductor, Vishay, Infineon e DiodesZetex, tra gli altri.

Che cosa è un semiconduttore discreto?

Un semiconduttore discreto è essenzialmente il contrario di un circuito integrato. Si tratta di un circuito singolo che svolge un'unica funzione come unico semiconduttore, diversamente dai componenti a più semiconduttori che si possono trovare su una scheda a circuito stampato (PCB).

Sono generalmente creati per funzioni ad alta potenza o frequenza e, di conseguenza, richiedono un contenitore speciale.

Quali sono alcuni esempi di dispositivi a semiconduttore discreto?

Qui sono disponibili alcuni esempi di dispositivi singoli:

  • Tiristori: questo tipo di semiconduttore è spesso utilizzato come un interruttore attraverso il quale scorrono quantità specifiche di corrente
  • Diodi Zener: questi dispositivi discreti sono i tipi più comuni di componenti per la regolazione della tensione
  • Transistor bipolari: trasportano entrambe le cariche positive e negative nei circuiti di tipo analogico
  • Raddrizzatori a ponte: denominati così perché sono costruiti in configurazione specifica da diodi
  • Transistori MOSFET: i transistor a effetto sul campo per semiconduttori in ossido di metallo sono ampiamente utilizzati per la commutazione e l'amplificazione dei segnali
  • TRIAC: sono interruttori bidirezionali che consentono la corrente in entrambe le direzioni
  • Transistor JFET: i transistor a effetto di campo di giunzione hanno la tensione controllata e, di conseguenza, offrono resistenza
  • Raddrizzatore e diodi Schottky: capaci di commutazione molto rapida con basse cadute di tensione
  • DIAC: spesso utilizzati per l'attivazione dei tiristori
  • I diodi Varactor: trovati nei comuni elettrodomestici e sono comandati dalla tensione applicata attraverso di loro

Per che cosa possono essere utilizzati i semiconduttori discreti?

Dal momento che rappresentano le parti più basilari della tecnica, vasta è la gamma di impieghi, sia in applicazioni industriali sia di consumo:

  • Risparmio di spazio: un transistor Darlington occupa meno spazio di due transistori
  • Trigger: un DIAC può essere utilizzato per attivare un TRIAC
  • Commutazione delle applicazioni: I transistori JFET sono spesso utilizzati in questo modo
  • Analogico e digitale: I transistori MOSFET possono essere utilizzati in entrambi i modi
  • Controller dell'alimentazione: I tiristori sono spesso utilizzati proprio per questo scopo
  • Regolatore di tensione: I diodi Zener sono più comunemente usati per questi tipi di attività